Solstizio d’estate

Stonhenge Spiritual Life Academy Liliana Nicolini

Il Solstizio d’estate è la data che nel mese di giugno per l’emisfero boreale segna il passaggio dalla primavera all’estate. 

Da un punto di vista astrologico indica il punto di massima energia solare, dato che nelle 24 ore la durata del giorno e della notte si equivalgono.

Nel 2021 la data del solstizio d’estate è il 21 giugno, precisamente alle 5.31: da questo momento in poi, in modo impercettibile, il ciclo di durata del giorno rispetto alla notte, che dall’equinozio di primavera in avanti era in continua espansione a favore del giorno, inverte la sua tendenza, e così sarà fino alla data del Solstizio d’inverno (21 dicembre 2021 ore 15.59).

TAO Spiritual Life Academy Liliana Nicolini

Come nel TAO, il Tutto contiene ogni parte e gli estremi sono coesistenti in un unico insieme, mostrandosi nella realtà fisica in modo alternato per effetto della nostra percezione limitata. Gli opposti sono solamente differenti aspetti contenuti nell’unica realtà.

Le polarità esistono solo nella percezione e hanno un senso solo se considerate unitariamente: il polo “positivo” ha senso solo se esiste il contrapposto polo “negativo” e viceversa. In questo senso esiste un Solstizio d’estate e un Solstizio d’Inverno, ma i due estremi hanno un senso solo se comprendiamo il significato dei cicli del movimento della Terra e dell’inclinazione del suo asse.

Il Solstizio è da sempre un momento che ha ispirato sentimenti contrastanti da cui hanno avuto origine tradizioni popolari fortemente legate al ciclo della vita e alla natura. Un alone “magico” ha favorito l’accrescersi di curiosità ed interesse verso questa particolare data, che viene a coincidere con ricorrenze religiose di grande significato.

Una di queste è la ricorrenza della notte di San Giovanni Battista, tra il 23 e il 24 giugno. La forte simbologia legata all’acqua e alla purificazione ha dato origine a credenze popolari e rituali che evocano la purezza dello Spirito che prevale sulla mente egoica.

Il rito del Veliero di San Giovanni è un’usanza tramandata nelle generazioni, che prevede di disporre per tutta la notte tra il 23 e il 24 giugno all’esterno una brocca trasparente e non chiusa, riempita di acqua in cui si è fatto delicatamente scivolare un albume di uovo.

san Giovanni Battista Spiritual Life Academy Liliana Nicolini
SS Pietro e Paolo Spiritul Life Academy Liliana Nicolini

Il giorno seguente si potrà ammirare il veliero, nella speranza che si formi. Infatti, le forme aggraziate ed eleganti che ricordano un bel veliero secondo la tradizione sono auspicio di copiosi raccolti, ovvero di buona sorte per tutto l’anno. Al contrario, una forma sgraziata o dissimile ad un veliero, indicherebbe un anno di “vacche magre”.

La stessa usanza si ritrova nel rito della Barca di S.Pietro, che funziona nello stesso modo, ma si rinnova nella notte tra il 28 e il 29 giugno, nella ricorrenza dei Santi Pietro e Paolo.

Dilettiamoci a mantenere vive le nostre tradizioni!

Veliero di San Giovanni Spiritual Life Academy Liliana Nicolini

Leave A Reply